“Avrei voluto conoscerla. La nostra famiglia? Meno peggio di come ci dipingono”

Spread the love


<!–

–>



R.M.

21 maggio 2021 13:32


Una famiglia xxl quella dei Carrisi. E più unita di quello che si mormora. La rivalità tra Romina Power e Loredana Lecciso – ex moglie e attuale compagna di Al Bano – resta al di fuori della tenuta di Cellino San Marco, dove regna la serenità. Parola di Jasmine, figlia ventenne del cantante che sta seguendo le orme artistiche del papà: “Siamo meno peggio di come ci dipingono – ha dichiarato al Corriere della Sera – Ho un rapporto speciale con mia sorella Brigitta (primogenita della Lecciso, nata da una precedente relazione, ndr) ma anche con Yari, parliamo di musica. Con Romina parlo di Los Angeles, dove vorrei trasferirmi”. 


Non è semplice portare un cognome così importante, questo lo ammette, soprattutto per lei che sta provando ad emergere nel mondo della musica: “Ho scoperto di avere un cognome ingombrante e avevo paura che la mia voce potesse non piacere. Non è facile avere un cognome famoso”. Jasmine mesi fa ha partecipato insieme al papà a The Voice Senior, nella veste di coach, e anche lì qualcuno commentò velenosamente la sua partecipazione, ma la ventenne sta imparando a farsi scivolare addosso le critiche. Del resto con una famiglia così, sempre sotto i riflettori, si impara presto a conviverci. 



Infine Jasmine ha parlato anche di Ylenia, la primogenita di Al Bano e Romina, scomparsa misteriosamente negli Stati Uniti, a New Orleans, nel ’94: “Avrei tanto voluto conoscerla. So che era intelligentissima, avremmo avuto delle belle conversazioni”.



Continua a leggere le notizie su GossipToday










Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *