Concorso Comune di Roma: online le date per assistenti sociali e avvocati

Spread the love


Novità in arrivo per il Concorso al Comune di Roma. Dopo la pubblicazione delle date d’esame per dirigenti e funzionari amministrativi, è la volta degli assistenti sociali e avvocati. Ecco tutti i dettagli e le modalità di svolgimento delle prove.

Concorso Comune di Roma: online le nuove date d’esame

Il Concorso al Comune di Roma è ormai ai nastri di partenza. Se, infatti, i primi a cominciare saranno i dirigenti, seguiti poi dai funzionari amministrativi, a breve toccherà anche agli assistenti sociali e agli avvocati. Sono infatti state appena pubblicate le nuove date d’esame per entrambi i profili. In particolare, i candidati per la figura di Funzionario Assistente Sociale, categoria D, posizione economica D1, dovranno sostenere la prova il 25 giugno alle ore 14:30. Per il profilo di Funzionario Avvocato, categoria D, posizione economica D1, l’esame è invece previsto il prossimo 30 giugno alle ore 8:30 e 14:30.

Anche questo concorso seguirà il nuovo iter semplificato previsto dalla riforma Brunetta. In particolare, i candidati dovranno sostenere un’unica prova scritta digitale, seguita da un esame orale. La prima prova consisterà in un test a risposta multipla con 60 quesiti, volta ad accertare le competenze attitudinali e professionali dei candidati, per un punteggio massimo attribuibile di 30 punti. Tutti gli esami si svolgeranno presso la Nuova Fiera di Roma, ingresso EST (padiglioni 1, 3 e 4) in viale Alexandre Gustave Eiffel.

Concorso Comune di Roma: alcune indicazioni per i candidati

I partecipanti dovranno presentarsi in sede, nel giorno e all’ora stabilita, nel pieno rispetto delle misure di contrasto alla pandemia e di prevenzione del contagio da COVID-19. Dovranno inoltre portare con sé la seguente documentazione:

  • copia stampata della lettera di partecipazione alla prova concorsuale. La lettera sarà inviata a ciascun candidato, qualche giorno prima della data di convocazione, al proprio indirizzo di posta elettronica;
  • documento di riconoscimento in corso di validità;
  • ricevuta di iscrizione rilasciata dal sistema all’atto della candidatura;
  • autodichiarazione COVID da firmare in sede concorsuale;
  • referto relativo ad un test antigenico rapido o molecolare, effettuato mediante tampone oro/rino faringeo non prima di 48 ore dalla prova concorsuale, con esito negativo (questa prescrizione si applica anche ai candidati che abbiano già effettuato la vaccinazione per il COVID-19).

 

 



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *