Da Dumfries a Isak, talenti a buon mercato

Spread the love


La prima giornata della fase a gironi di Euro 2020 ha messo in vetrina tanti talenti emergenti e alcune vecchie conoscenze del nostro calcio, che potrebbero infiammare le trattative estive del calciomercato. A partire dalla freccia orange Dumfries. Il terzino del Psv ha steso con un’incornata (non esattamente la specialità della casa…) l’Ucraina regalando il successo all’Olanda. Il laterale destro era stato vicino al Milan un anno fa. A distanza di 12 mesi il suo agente Mino Raiola può tornare in azione: Inter (con Hakimi in partenza verso PSG o Chelsea) e Roma potrebbero farsi avanti.

A proposito di olandesi: l’Atalanta non molla la presa per il regista Koopmeiners. Offerti 15 milioni più bonus all’Az Alkmaar che ne vuole 20 e spera in un’asta al rialzo post Europeo. Un torneo che – comunque vada – non cambierà il destino di Depay: la punta svincolata dal Lione firmerà un triennale col Barcellona. Niente da fare per la Juventus a cui era stato proposto: i bianconeri sperano nella kermesse per rilanciare le quotazioni di Demiral (partito male con l’autogol contro l’Italia) e Ramsey (si cerca sistemazione in Premier League). Dovessero fare bene, la Juve potrebbe realizzare importanti plusvalenze tramite le quali dare l’assalto a quel Locatelli (il Sassuolo chiede 40 milioni) oggetto del desiderio di Allegri.

Chi invece ha già trovato squadra è l’ex Inter Arnautovic (fece il Triplete da comparsa nel 2010) che è un passo dal Bologna: l’attaccante austriaco sta risolvendo il contratto con lo Shanghai SIPG, dopodiché si legherà per 3 anni agli emiliani (stipendio da 2,7 milioni a stagione). Restando in tema di vecchie conoscenze e volti noti del nostro calcio: l’ex Palermo Quaison cerca di ritagliarsi uno spazio nella Svezia e intanto è stato proposto al Genoa che spinge per il ritorno dello slovacco Kucka dal Parma. Infine la Roma resta vigile sul centravanti svedese Isak (Real Sociedad) il cui palo ha fatto tremare la Spagna, mentre il terzino finlandese Uronen è stato visionato da Napoli e Atalanta. Un nome a molti sconosciuto quello del laterale mancino del Genk che si candida a rivelazione del torneo come testimonia l’assist vincente contro la Danimarca. Tu chiamale se vuoi occasioni di mercato. A Euro 2020 si può trovare quella giusta.

Intanto l’argentino Rodrigo De Paul, corteggiato anche dall’Inter, sarà un nuovo giocatore dell’Atletico Madrid. I Colchoneros, infatti, avrebbero trovato l’accordo con l’Udinese per chiudere l’affare sulla base di 35 milioni di euro circa. Al giocatore, invece, un contratto di cinque anni a 3,5 milioni a stagione.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *