Dopo le indagini, M5s ha presentato una mozione per licenziare l’ufficio a Durrigan

Spread the love


Questo Caso TorinoProposto dalle indagini di Fanpage.it, è entrato formalmente in aula parlamentare.Questo Movimento a cinque stelle Infatti, alla Camera dei Rappresentanti, ha proposto Mozione di revoca dell’incarico Claudio Durigon, vice ministro dell’economia che si è opposto alla coalizione. “Come mostrato nel notiziario di Fanpage, ha mantenuto il suo comportamento e ha usato un linguaggio inappropriato per indagare sulla magistratura riguardo al suo partito“E ha pubblicato un post su Facebook per spiegare M5. I firmatari del disegno di legge hanno chiesto al governo”Previa consultazione del Consiglio dei Ministri, è stata immediatamente avviata la procedura di annullamento su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri ed è stato nominato il Ministro di StatoPassa lo stesso indice della Lega Nord.

Nel post, la star a cinque stelle vuole conoscere Duligong Sì”È compatibile con il ruolo istituzionale che svolge? Il Movimento dei Non Allineati, mercoledì scorso, ha presentato una richiesta per ritirare l’incarico. Nelle sue parole, infatti, stava rischiando fango sulla Guardia di Finanza.E il suo rapporto con certi circoli sembra incoerente con il ruolo dei membri del governoI rappresentanti del Pentagono hanno ricordato:Le notizie di Fanpage hanno suscitato molto scetticismo sul lavoro del viceministro voluto da Salvini. A cominciare dalla gestione del numero degli iscritti all’Ugl, organizzazione sindacale guidata da Durigon. A proposito di sindacati, quando i conti dell’alleanza sono stati bloccati, il rapporto tra la stessa Ugl e i corrispondenti di Salvini è diventato opaco, perché i conti dell’alleanza erano segretamente “spariti”, e il denaro era in quattro. Apparso dopo nove milioni di “mancati” .“.

Il rapporto continua a elencare i risultati del sondaggio a cinque stelle Tramite Fanpage.it:

Inoltre, a causa delle indagini sulla penetrazione politica della mafia, il rapporto tra Darigon e alcuni imprenditori della provincia di Latina è inquietante e ambiguo. Ma c’è un aspetto più preoccupante, che ci ha spinto a forzare la sua rimozione dal suo incarico. Questi i verdetti riguardanti le indagini sull’alleanza, in particolare l’indagine su 49 milioni di storie contemporaneamente alla Lombard Film Commission. A verbale, Durigon ha suggerito che la stessa Alleanza vi collochi il generale “Guardia di Finanza”, come se fosse “dominato dal partito”.

Ricordiamo che la Guardia di Finanza fa riferimento al Ministero dell’Economia e delle Finanze. Per essere precisi, Durigon è il viceministro. Allora, come può l’indice degli stessi ministeri e governo spargere fango sulle “fiamme gialle”, rischiando così di danneggiare la sua reputazione e immagine? Non c’è altro modo. Finora Durigon ha deciso di stare zitto, di non dare spiegazioni e di scappare di fronte ai problemi, deve essere allontanato.

window._fpcmp.push(function(gdpr)
{
!function(f,b,e,v,n,t,s) {if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod?
n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};
if(!f._fbq)f._fbq=n;n.push=n;n.loaded=!0;n.version=’2.0′;
n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0;
t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];
s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,’script’,
‘https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js’);
fbq(‘init’, ‘2062554930705272’);
fbq(‘track’, ‘PageView’);
//fbq(‘track’, ‘ViewContent’);
//send custom checkpoints event
(function () {
var checkPoints = [10, 20, 40, 60, 90, 120, 180, 240, 300].sort(function(a, b) {
return a – b;
}); //seconds
var checkPointIndex = 0;
var f = function(){
var data = {
instant: checkPoints[checkPointIndex]
};
console.log(“[FB PIXEL] send custom event ViewContentCheckPoint “, data, ” on account ” ,”2062554930705272″ , ” currentTime in seconds “,
new Date().getTime() / 1000);
fbq(‘trackCustom’, ‘ViewContentCheckPoint’, data);
checkPointIndex++;
if(checkPointIndex < checkPoints.length) {
setTimeout(f, (checkPoints[checkPointIndex] – checkPoints[checkPointIndex-1]) * 1000)
}
};
if(checkPoints.length){
setTimeout(f, checkPoints[checkPointIndex] * 1000)
}

})();
});



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *