Estate al mare, allo stabilimento si ordina con una app e c’è spazio anche per lo smartworking

Spread the love

L’estate 2021 a bordo mare sarà un’estate hi-tech. Un po’ più cara dello scorso anno, ma con moltissime spiagge pronte a balzare oltre l’incubo Covid ricorrendo ai lettori Qr per accaparrarsi lettino e ombrellone o per ordinare il poke, il ciotolone “salutista” di pesce, alghe e riso che va tanto di moda. Offrendo spazi per lo smartworking a quelli che lavorano in modalità semi-vacanza: un occhio alle mail e piedi a mollo.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *