Eutanasia, parla la sorella di Daniela, morta senza aver potuto scegliere: “Dalle Asl di Roma e Foggia un silenzio assordante”

Spread the love

“Daniela aveva paura dell’agonia. Diceva spesso, se mi dovessero dire che non posso più essere curata allora voglio scegliere io come morire. Lo chiamava ‘il mio piano B’ e si è mossa subito, anche nei contatti con la Svizzera, per attuarlo. Ha scritto pure alle Asl, quella di Roma2 e quella di Foggia. La prima ha detto subito di no.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *