Ex chief technology officer di Netflix condannato per aver accettato tangenti

Spread the love


Già nel 2014, Netflix ha citato in giudizio l’ex CTO Michael Kail, accusandolo di aver preso tangenti prima di lasciare finalmente Yahoo e unirsi a Yahoo. (Nel 2016, Yahoo e AOL si sono fuse per formare Oath, che è la madre di Engadget. Società, successivamente acquisita da Engadget. ). Verizon). Alla fine, è stato incriminato con l’accusa di aver riscosso $ 690.000 di sconti da una società tecnologica che aveva un contratto con Netflix. La società ha dichiarato che il piano è stato scoperto esaminando le e-mail nel suo account di lavoro.

Il processo è stato rinviato a causa della pandemia COVID, ma venerdì La giuria ha stabilito che Kail deve affrontare 28 conteggi su 29.Nella dichiarazione Bloomberg, Gli avvocati di Kail lo hanno dichiarato non colpevole, hanno accusato Netflix di usare la sua influenza come potente azienda per citare in giudizio e hanno detto che avrebbero presentato ricorso contro il verdetto.Durante il processo Legge 360 Il rapporto affermava che la sua difesa attribuiva le transazioni alla cultura “senza regole” di Netflix e affermava che queste transazioni erano legali.

Secondo Craig D. Fair, l’agente responsabile dell’FBI, Kyle “ha creato un ambiente pay-as-you-go in cui ha colto l’opportunità di lavorare con i pionieri del settore in società della Silicon Valley oneste e laboriose”. La dichiarazione dell’accusa, Divide i pagamenti dell’azienda a Kail Consulting e i pagamenti effettuati da Netflix. Ha detto che ha ricevuto più di $ 500.000 in azioni e stock option dalla società.

Netflix non ha ancora commentato pubblicamente questo risultato, ma nel 2014 Netflix ha dichiarato che i vari fornitori coinvolti avevano ricavi per oltre 4 milioni di dollari e Kail ha ricevuto una commissione dal 12% al 15% da almeno due società. Netflix e Kail hanno risolto la loro causa nel 2015. È ancora rilasciato con obbligazioni pendenti e potrebbe rischiare fino a 20 anni di carcere e multe.Non importa cosa succede durante la sentenza o il processo di appello, tra questo periodo e il più recente Lo schema Ponzi da 690 milioni di dollariNetflix sta costruendo la propria libreria di documentari sul crimine reale.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti beni tramite uno di questi link, potremmo ricevere una commissione di iscrizione.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *