Gli scienziati dell’Università di Harvard hanno creato uno strumento di editing genetico paragonabile a CRISPR

Spread the love


Ricercatori presso il Wise Institute for Bio-Inspired Engineering dell’Università di Harvard Essere creato Un nuovo strumento di modifica genetica consente agli scienziati di condurre milioni di esperimenti genetici contemporaneamente. La chiamano tecnologia Retron Library Recombineering (RLR), che utilizza frammenti di DNA batterico, chiamati Retrons, per produrre frammenti di DNA a filamento singolo.

In termini di editing genetico, CRISPR-Cas9 potrebbe essere la tecnologia più famosa oggi. Negli ultimi anni ha suscitato scalpore nella comunità scientifica, fornendo ai ricercatori gli strumenti necessari per alterare facilmente le sequenze di DNA.È più preciso della tecnologia utilizzata in precedenza e ha una varietà di Potenziali applicazioni, Compreso Trattamento salvavita Utilizzato per varie malattie.

Tuttavia, questo strumento presenta alcune limitazioni importanti. Può essere difficile per una persona fornire materiali CRISPR-Cas9 in grandi quantità, il che è ancora una questione di ricerca e sperimentazione. Inoltre, il modo in cui funziona la tecnologia può essere tossico per le cellule, perché l’enzima Cas9 (le “forbici” molecolari responsabili del taglio dei filamenti di DNA) può spesso tagliare anche siti non bersaglio.

CRISPR-Cas9 taglia fisicamente il DNA durante il processo di riparazione per integrare la sequenza mutante nel suo genoma. Allo stesso tempo, la trascrizione inversa può introdurre il filamento di DNA mutato nella cellula che si replica, in modo che il filamento possa essere integrato nel DNA della cellula figlia. Inoltre, le sequenze di trascrizione inversa possono essere utilizzate come “codici a barre” o “targhette con nome”, consentendo agli scienziati di rintracciare gli individui nei pool batterici. Ciò significa che possono essere utilizzati per l’editing del genoma senza danneggiare il DNA naturale e possono essere utilizzati per eseguire più esperimenti in una grande miscela.

Gli scienziati del Wyss Institute hanno testato l’RLR Escherichia coli Batteri e ha scoperto che il 90% della popolazione ha aggiunto la sequenza Retron dopo alcuni aggiustamenti. Sono stati anche in grado di dimostrare quanto sia utile in esperimenti genetici su larga scala.Durante il test, sono stati in grado di trovare mutazioni di resistenza agli antibiotici Escherichia coli Ordinando i codici a barre dei codici convoluzionali, invece di ordinare i singoli mutanti, il processo è più veloce.

Questo Ricerca Il co-primo autore Max Schubert ha spiegato:

“RLR ci consente di fare cose che CRISPR non può fare: sminuzziamo casualmente i genomi batterici, convertiamo questi frammenti genici in DNA a filamento singolo in situ e li usiamo per schermare milioni di sequenze allo stesso tempo. RLR è un più semplice e più Metodo semplice. Strumenti flessibili di modifica genetica possono essere utilizzati per esperimenti altamente multipli, eliminando la tossicità spesso osservata in CRISPR e migliorando la capacità dei ricercatori di esplorare le mutazioni a livello del genoma …

Per molto tempo, CRISPR è stato considerato una cosa strana che i batteri facessero e capire come usarlo per l’ingegneria del genoma ha cambiato il mondo. Retrograde è un’altra innovazione batterica che può anche portare alcuni importanti progressi. “

Prima che RLR sia ampiamente utilizzato, c’è ancora molto lavoro da fare, incluso il miglioramento e la standardizzazione della sua velocità di modifica. Il team crede di poter “portare a innovazioni nuove, entusiasmanti e inaspettate”.

Tutti i prodotti consigliati da Engadget sono selezionati dalla nostra redazione, indipendente dalla nostra casa madre. Alcune delle nostre storie includono link di affiliazione. Se acquisti beni tramite uno di questi link, potremmo ricevere una commissione di iscrizione.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *