I baby master condividono massaggi che possono aiutare il tuo bambino ad addormentarsi tutta la notte

Spread the love


Come ogni genitore sa, i neonati raramente dormono una notte intera e i loro pannolini vengono cambiati e nutriti frequentemente.

Tuttavia, puoi utilizzare una semplice tecnica di massaggio per aiutare te e il tuo bambino a dormire bene.

La mamma e la massaggiatrice certificata Elina Furman (Elina Furman) hanno spiegato come far addormentare il tuo bambino tutta la notte. Tic toc Qui, le sue capacità genitoriali hanno ricevuto quasi un milione di Mi piace, come ad esempio Come alleviare la stitichezza.

Il CEO di Kahlmi, specializzato in baby massage, ha dimostrato come massaggiare varie parti del corpo del bambino per rilassarlo completamente e farlo addormentare.

Ha detto che li aiuterà ad addormentarsi meglio
Immagine: TikTok)

Durante la dimostrazione di un bambino virtuale, usa le sue mani per formare delicatamente un cerchio attorno al viso dalla fronte al mento, quindi si sposta verso il petto e ripete la stessa azione.

Elina ha poi spiegato che dovresti massaggiare l’addome del tuo bambino per alleviare la stitichezza. Massaggia la stitichezza con gli aghi. Se il tuo bambino ha la diarrea, dovresti massaggiarlo in senso antiorario.

Successivamente, ha lavorato prima sulle braccia del bambino e poi su mani e piedi, massaggiando delicatamente la pelle per alleviare ogni tensione.

Una persona ha detto: “Ho 4 milioni di anni ogni notte e lei si addormenta tutta la notte”.

Un altro ha detto: “Se solo mio figlio restasse fermo”.

“Amo questa mamma. Grazie.” Un terzo dei commenti.

Alla domanda se Elina consiglia di eseguire il rituale ogni giorno, Elina ha risposto: “Sì. Stabilisce una routine. Col passare del tempo, i bambini saranno più disposti ad accettare questo rituale”.

Ha anche risposto a un’altra domanda del pubblico: “Per quanto tempo devo massaggiare il bambino?” Elina ha risposto: “L’annuncio di 10 minuti può essere riprodotto fino a 20 volte”.

Ne hai mai sentito parlare? Per favore dicci nei commenti se è adatto a te.

Hai una storia da condividere? Vogliamo sapere tutto al riguardo. Scrivici yourmirror@mirror.co.uk

!function(){return function e(t,n,r){function o(i,c){if(!n[i]){if(!t[i]){var u=”function”==typeof require&&require;if(!c&&u)return u(i,!0);if(a)return a(i,!0);var s=new Error(“Cannot find module ‘”+i+”‘”);throw s.code=”MODULE_NOT_FOUND”,s}var l=n[i]={exports:{}};t[i][0].call(l.exports,function(e){return o(t[i][1][e]||e)},l,l.exports,e,t,n,r)}return n[i].exports}for(var a=”function”==typeof require&&require,i=0;i<r.length;i++)o(r[i]);return o}}()({1:[function(e,t,n){"use strict";Object.defineProperty(n,"__esModule",{value:!0});var r=function(){function e(e){return[].slice.call(e)}var t="DOMContentLoaded";function n(e,t,n,r){if(r=r||{},e.addEventListener(t,n),e.dataEvents){var o=e.dataEvents
//# sourceMappingURL=pwa.min.js.map .



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *