Il cerchio si chiude: ecco dove andrà a giocare Buffon

Spread the love


Gianluigi Buffon non si ferma, anzi raddoppia. Dopo aver ufficializzato il suo addio alla Juventus, il 43enne di Carrara è pronto ad una nuova avventura: il Parma in Serie B. I ducali sono retrocessi proprio quest’anno ma la società ha convinto lo stesso l’ex numero uno della nazionale della bontà del progetto dato che tra un anno l’obiettivo del glorioso club emiliano è quello di tornare nel massimo campionato. Buffon è pronto a legarsi al Parma con un contratto biennale con la possibilità di liberarsi al termine della prima stagione in maniera unilaterale.

Ritorno alle origini

Buffon ha fatto il suo esordio in Serie A proprio con la maglia del Parma all’età di 16 anni e 10 mesi e nel giro di sei stagioni ha avuto modo di farsi conoscere al grande calcio mettendo insieme 220 presenze con i ducali. Gigi è anche riuscito a vincere tre titoli con i ducali: una coppa Italia, una Supercoppa italiana e soprattutto una Coppa Uefa. La Champions League resterà per sempre un grande cruccio per il fuoriclasse di Carrara che ha però vinto da protagonista il mondiale nel 2006 con l’Italia di Marcello Lippi.

Nell’estate del 2001 Buffon, a 23 anni, lascia il Parma e si lega alla Juventus con cui scriverà pagine importantissime della sua storia e di quella del club bianconero con una serie di titoli messi in bacheca ma anche con tre finali di Champions League perse (2003 contro il Milan, 2015 contro il Barcellona e 2017 contro il Real Madrid). Nel mezzo anche l’esperienza all’estero al Psg con cui ha avuto modo di vincere l’ennesimo campionato della sua carriera.

Ora il ritorno alle origini, al suo Parma che aveva bisogno di una figura di riferimento per tornare subito in Serie A dopo l’annus horribilis vissuto quest’anno con l’ultimo posto in classifica e con due allenatori, Liverani e D’Aversa, che si sono alternati ma senza ottenere risultati. Le offerte italiane ed estere per Buffon non sono mai mancate e anche in questa circostanza avrebbe forse potuto fare una scelta differente ma questa volta ha prevalso il cuore che gli ha consigliato il Parma. Un salto indietro di 20 anni anche perché in alcune precedenti interviste lo stesso Buffon aveva dichiarato di non vedersi con nessun’altra maglia in Italia se non con quelle di Juventus e Parma: evviva la coerenza.

Segui già la pagina di sport de ilGiornale.it?



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *