Il piccolo Eitan salvato dal padre: “Lo ha abbracciato per fargli da scudo”

Spread the love

TORINO – La dolcezza infinita di un bambino che dorme. Il suo mistero e la sua lontananza. Le ciglia, il respiro, le guance di pesca. Eitan dorme. Eitan, il bambino più solo al mondo eppure il meno solo. Eitan l’orfano, Eitan il figlio di tutti. La ninnananna delle macchine della rianimazione è come il soffio del Grande Gigante Gentile che nella favola ama portare i sogni alle persone.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *