“In un viaggio in macchina ha ceduto, ma abbiamo rischiato un incidente” – Libero Quotidiano

Spread the love


A Oggi è un altro giorno Simona Izzo e Ricky Tognazzi. I due, sposati da trent’anni, hanno svelato alle telecamere di Rai 1 di Serena Bortone i dettagli del loro amore. “Lei stava dirigendo un film – ha spiegato l’attore – e quindi ordinava di fare delle cose. Un giorno mi ha ‘ordinato’ di darle un bacio e da lì è iniziata. Un matrimonio di oltre trent’anni è una cena luculliana dove ti danno il dolce all’inizio, i primi tempi naturalmente sono stati i più belli, anche se non eravamo sposati ma solo fidanzati”. 

 

 

A volere l’abito bianco, la Izzo che ha ammesso di essere stata ben “undici anni a chiedere il matrimonio”. Lui – ha rivelato – “non si era sposato, io avevo avuto il divorzio da Venditti e chiedevo il grande passo, anche per i nostri figli, mentre c’era mio padre che mi accusava di essere una concubina”. Poi però Tognazzi ha recepito: “Insistere funziona, è una teoria che si può applicare a tutto e di mio sono molto sfacciata. Nella vita non ho mai avuto paura di chiedere e in amore ho applicato lo stesso comportamento. Ho approfittato di un lungo viaggio a Nizza in macchina, verso Genova ha ceduto ma abbiamo rischiato l’incidente“.

 

 

Ora però è acqua passata, dopo trent’anni l’attore non si è minimamente pentito della scelta: “Le faccio una serie di sorprese, la prima è che torno a casa tutte le sere – ha ironizzato per poi raccontare un aneddoto -. Una volta le ho regalato i fiori ma mi sono dimenticato di pagarli. Li ho ordinati per telefono ed è arrivato il conto a casa, a nome di Simona. Ho sposato tutta la sua numerosa famiglia, mi chiamano ‘sorello’. Tutte loro hanno diverse caratteristiche che si integrano fra loro, da quelle artistiche a quelle organizzative”. 

 

 



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *