La figlia di sei anni è arrossita dopo aver studiato con la madre e ha continuato a dare istruzioni agli addetti alle pulizie.

Spread the love


Quando si tratta di bambini, anche se in realtà non dovrebbero, copieranno ciò che hanno visto i loro genitori.

Una madre ha lottato solo di recente per capirlo in questo modo dopo aver scoperto che sua figlia di sei anni stava lasciando le sue istruzioni per la donna delle pulizie.

I miei genitori si chiamano Mary e portano Tic toc Condividi un video contenente alcune note scritte da suo figlio e si è diffuso rapidamente.

Nei post sotto nome utente @ Esercizio per le spalle La vittima ha detto: “Quando la signora che ha pulito la mia casa mi ha mandato un messaggio, fammi sapere che mio figlio di sei anni aveva iniziato a lasciare le sue istruzioni”.

Puoi vedere Mary che si tocca il viso con la mano, quindi lo schermo cambia per mostrare una delle note.

La mamma è stata umiliata

Uno degli appunti che sua figlia ha lasciato per la donna delle pulizie

Nella foto puoi vedere una bambola di sua figlia, accanto a un pezzo di carta con un’istruzione scritta a mano: “Metti i pantaloni sulla mia bambola”.

Oltre a questi due, c’è anche un paio di mutande per bambole.

Video con sottotitoli: “Ce ne sono di più. Grazie mille.”

Mary in seguito ha chiarito che questo incidente è avvenuto nel 2016 e sua figlia non avrebbe mai più fatto una cosa del genere.

Ha aggiunto: “Ha solo sei anni e ci vergogniamo e abbiamo discusso del motivo per cui questo non è abbastanza”. “Cresce molto rispettosa / compassionevole”.

più di Quattro milioni di persone Da allora ho guardato il video e ho ricevuto 684.000 Mi piace.

Una persona ha commentato: “Può almeno scrivere, per favore, ridete ad alta voce. Allora non è male”.

Un altro ha detto: “Questo è davvero imbarazzante per te”.

Un terzo delle persone ha risposto: “Per difesa, è difficile indossare una bambola come quella nei pantaloni. Scommetto che ha pensato, perché quella signora ti ha aiutato, può aiutarla?”

Qualcuno ha aggiunto: “Ad essere sincero, è divertente, perché ha passato molto tempo a scrivere appunti, quindi avrebbe potuto farlo. Amo i bambini”.

Hai una storia interessante da condividere? Vogliamo sapere tutto al riguardo. Scrivici yourmirror@mirror.co.uk





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *