Nuoto, Federica Pellegrini annuncia il ritiro: “Smetto. Ma non a Tokyo…” | News

Spread the love

La Divina ha ufficializzato la presenza all’International Swimming League in programma dal 26 agosto al 30 settembre a Napoli

“Ci sarò anch’io a Napoli. Saranno come i supplementari della mia carriera. Volevo chiudere con l’Olimpiade di Tokyo, ma c’è questa opportunità e mi piace l’idea di chiudere a Napoli, con la ISL che sarà una vetrina bellissima”. Alla presentazione della International Swimming League, in programma a Napoli dal 26 agosto al 30 settembre, l’attenzione è tutta per Federica Pellegrini, che annuncia la data del suo ritiro: “Su questa decisione ha influito la pandemia, nel senso che questo ultimo anno e mezzo di stop mi ha dato lo stimolo per continuare e arrivare fin qui”, ha dichiarato.

Una decisione che non sembra ammettere ripensamenti: “Europei di Roma nel 2022? No. La fatica è tanta e presto compirò 33 anni. Ho già stressato moltissimo corpo e mente. Visto che ci tenete tanto saranno le ultime gare della carriera, così i tifosi italiani e napoletani potranno rivedermi. Me la immagino affollata, emergenza permettendo. Anche se ultima gara è un termine che non mi piace. Crea aspettative e ansia. Il futuro? Non ci ho ancora pensato io non vedo perché dovete farlo voi”.

La sua carriera volge al termine, ma la numero uno è ancora la Pellegrini, come ha dimostrato la prestazione dell’australiana Ariarne Titmus, che ha nuotato i 200 stile libero in 1’53”09 arrivando a soli 11 centesimi dal record del mondo di Federica (1’52”98) ottenuto ai Mondiali di Roma nel 2009: “Sì ho seguito i Trials australiani proprio perché mi aspettavo una prova del genere. C’è mancato poco. Ma tanto i record sono fatti per essere battuti. E anche se mi dispiacerà prima o dopo accadrà. Intanto mi preparo al meglio all’Olimpiade e vedremo cosa succederà”.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *