Questo è un test per capire se dobbiamo sostituire la TV

Spread the love


APP 1: avviso di pericolo di rete
APP 2: Aiutami (molti servizi gratuiti)

Da settembre 2021, molte TV non saranno più in grado di ricevere nuovi segnali TV. In effetti, gli standard della trasmissione televisiva stanno cambiando e solo i dispositivi compatibili possono continuare a funzionare. Quello che segue è un metodo di prova per scoprire se la tua TV supporta il nuovo formato, i modelli coinvolti, quando il segnale TV cambierà e come ottenere i bonus TV, e il paese incoraggia la sostituzione del dispositivo.

inizio Da settembre 2021 adotterà il nuovo standard televisivo DVB T2 Non tutti i televisori sul mercato possono supportarlo. Tuttavia, a partire da oggi, anche dopo luglio 2022, puoi ancora sapere se la tua TV può ancora guardare i canali TV.In effetti, c’è un test molto semplice che può essere fatto, dove Sintonizzato su 200 (canale test Mediaset) o 100 (canale test Rai): Se la schermata statica viene visualizzata come Testo “Test HEVC Main10”, Puoi stare tranquillo: anche dopo il completamento della transizione alla nuova tecnologia (2022), la tua TV riceverà un nuovo segnale TV.

Episodio promozionale … Continua a leggere dopo la scatola:

E se non riesco a vedere il testo?

Se si passa alla trasmissione sui canali 200 e 100 Non viene visualizzato nulla (Non sintonizzare nemmeno lo schermo nero o 200 e 100 canali), potresti non essere in grado di abilitare la TV pertinente per il nuovo standard. Per vari motivi, questa condizione è necessaria.Prima di affrettarsi a comprare nuove attrezzature Questo è buono Risintonizza tutti i canali Quindi prova a entrare di nuovo nel canale 200 o 100. A questo punto succederanno quattro cose:

  1. Sui canali 200 e 100 Viene visualizzato il messaggio “Test HEVC Main10”.in queste circostanze La TV è abilitata Al nuovo segnale (sia che si tratti di 10 bit o 8 bit).
  2. Canali 200 e 100 Non guardano. Ciò può essere dovuto a molti fattori, non solo al fatto che il canale di prova potrebbe non essere ricevuto, ma anche all’impossibilità di attivare la TV nel peggiore dei casi.
  3. Vengono ricevuti i canali 200 e 100, ma Sono occupati da un’altra compagnia di radiodiffusione.In questo caso, vale la pena provare Sposta questa stazione su un altro numero (Impostando il canale TV) e ripetere la sintonizzazione.
  4. Vengono ricevuti i canali 200 e 100, ma Lo schermo rimane nero. In questo caso, abbiamo stabilito che la TV non supporta lo standard HEVC Main10. Tuttavia, non è certo che il formato a 10 bit verrà sempre utilizzato dopo luglio 2022 (da cui la parola “main10”). HEVC consente effettivamente di codificare le immagini in vari modi. Ad esempio, se viene adottato un formato a 8 bit, molti televisori acquistati dal 2016 alla fine del 2018 non possono visualizzare i messaggi di prova oggi, ma possono ricevere i segnali in modo sicuro.

Modello TV interessato

Modello TV acquistato Dopo il 1 gennaio 2017 Secondo la legge, dovrebbero essere in grado di ricevere DVB-T2 e decodificare il formato video HEVC.Tuttavia, se i dispositivi con HDR sono sempre compatibili, potrebbero essere discutibili Marchio secondario, di Di fascia bassa (“Entry Level”), la cosa più importante sono io Piccola TV. Infine, i modelli venduti tra il 2013 e il 2017 potrebbero già essere in grado di ricevere DVB-T2, ma pochissimi (dal 2016 al massimo) supportano il formato HEVC.

Attualmente ci sono quattro tipi di TV che devono essere integrati con i decoder.

  • TV prima del 2010. Ricevono segnali tramite il digitale terrestre, ma poiché non supportano il codec MPEG4, potrebbero non essere in grado di visualizzare i canali in alta definizione ora.
  • Televisione dal 2010 al 2014. Ricevono trasmissioni digitali terrestri, inclusi alcuni canali ad alta definizione codificati in MPEG4.
  • TV dal 2014-2015. Supportano lo standard DVB-T2, ma non supportano il nuovo codec H265 / HEVC.
  • TV negli anni 2015-2016 e 2017-2018, ricezione del canale 100/200, ma nessuna immagine. Supportano lo standard DVB-T2 e gli ultimi codec H265 / HEVC, ma non supportano i formati a 10 bit. Se le emittenti decidono di utilizzare esclusivamente questo formato, anche questi televisori più moderni che possono essere venduti dopo il 1 ° gennaio 2017 richiederanno decoder esterni.

Allo stesso tempo, questo PassaggioDeterminato dal MISE, al mercato (e ai consumatori) verrà concesso qualche mese in più “Smaltire” il più possibile i televisori non attivati Ricevi nuovi segnali digitali terrestri.

Reward TV: cos’è e come ottenerlo

Il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato sulla Gazzetta ufficiale un bonus fino a 50 euro, che consente di retrofittare vecchi televisori o acquistare televisori che supportano il nuovo standard DVB-T2.Incentivi Fino a 50 euroPertanto, se il prezzo del decoder dovesse essere inferiore, anche il bonus verrà pagato in modo ridotto.Per essere premiato, la famiglia Il reddito di Isee arriva fino a 20.000 euro Dovrà scaricare uno speciale Modulo sul sito del MISE Li useranno per dimostrare che hanno diritto alla donazione.

Il bonus verrà pagato Direttamente dal proprietario Al momento dell’acquisto, chi dovrà inserire sul sito web dell’Agenzia delle Entrate il codice fiscale dell’acquirente, nonché il riferimento del documento di riconoscimento e i dati identificativi del prodotto.Nella prima dichiarazione dei redditi utile, il negoziante Lo sconto applicato verrà recuperato tramite crediti d’imposta.Sono condannati 151 milioni di euro Dal 18 dicembre del prossimo anno al 2022 per i consumatori.

Quando si spegne il vecchio tubo digitale

Trasmissione Televisione digitale terrestre Saranno gradualmente portati al nuovo standard nel quadro più generale delle frequenze ridistribuite alla televisione. fondamentalmente, Parte della frequenza TV viene eliminata Assegna più spazio per le comunicazioni mobili cellulari. Per trasformare l’intero canale TV in una parte più ristretta dello spettro, è necessario adottare un sistema di trasmissione video più avanzato, come HEVC, che può fornire una migliore qualità dell’immagine con meno larghezza di banda.

Dal 2020 È iniziata la liberazione della banda 700MHz, Non causerà troppi disagi agli utenti, Hanno solo bisogno di risintonizzare i canali: alcuni di questi canali (come Cielo e TV8) hanno abbandonato i vecchi canali e sono passati a quelli nuovi. Durante il 2021, almeno fino a settembre, potrebbe essere necessario riadattare la direzione dell’antenna, ricalibrare gli amplificatori o i filtri degli appartamenti e altri csnals cambieranno posizione. Tuttavia, in questa fase, non è necessario regolare le apparecchiature TV, le antenne o le infrastrutture esistenti.Il cosiddetto primo passo Spegni Impostato per il 1 settembre 2021. Ministero dello Sviluppo Economico Annunciato un nuovo calendario Transizione al nuovo standard televisivo.Inizialmente previsto per essere utilizzato in Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania e Sardegna il 1 ° gennaio 2020, la “chiusura” del vecchio terreno digitale non inizierà fino ad allora Settembre 2021 E coinvolgerà aree che non erano state specificate nel calendario precedente: lo sarà Valle d’AostaUn tipo, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna con Trento E BolzanOh

Transizione al nuovo digitale terrestre: data

Qui, la zona, Durante la transizione dal nuovo DTT al vecchio DTT (l’intervallo di tempo indica che la transizione può iniziare la prima data, ma può essere completata nella seconda data).

  • A partire dal Dal 1 settembre 2021 al 31 dicembre 2021: (Zone 2 e 3) Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Trento e Provincia di Bolzano.
  • A partire dal Dal 1 gennaio 2022 al 31 marzo 2022: (Zona 1) Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna.
  • A partire dal Dal 1 aprile 2022 al 31 giugno 2022: (Area 4) Sicilia, Calabria, Puglia, Basilicata, Abruzzo, Molise e Marche.

Nella prima fase della transizione, i canali DTT abbandoneranno lo standard MPEG-2 e utilizzeranno solo MPEG-4 (attualmente utilizzato solo per i canali HD di 500 o superiori). La transizione finale avverrà con il passaggio allo standard HEVC nel luglio 2022.

È meglio essere un nuovo decoder o una nuova TV?

Coloro che possiedono televisori che non sono temporaneamente in grado di ricevere i segnali trasmessi da DVB-T2 o non possono decodificare i televisori standard H265 / HEVC saranno costretti a compiere le seguenti azioni: Con decoder Per vedere tutti i canali correttamente o cambiare TV. Il decoder è stato venduto nei negozi di elettronica e il prezzo è compreso tra i 30 ei 250 euro. Abbiamo testato il modello più diffuso sul mercato: come funziona.

Prova sul decoder DVBT-2

Hai bisogno di cambiare la TV?Guarda il test

Cerchi una nuova TV? Confronta i modelli Testiamo test grandi e piccoli e scopriamo dove acquistarli al prezzo più basso.

Conduci un test TV su larga scala

Prova su una piccola TV

fonte: https://www.altroconsumo.it

Abbonamento RSS:

Pubblica un’anteprima del nostro articolo sul tuo sito web:

Inserisci questo codice per visualizzare in anteprima i nostri articoli sul tuo sito web e proteggere i tuoi navigatori dai rischi online

Alcuni dei servizi di cui abbiamo più bisogno:

Copia web reale

Copia web reale

La nostra azienda fornisce servizi professionali per la verifica dell’identità o copie certificate del valore legale di pagine web o pagine di social network per ogni contenuto (testo, immagine, commento, video, audio, tag …) ottenuto con le seguenti modalità. Modalità forense.

Ricatto o estorsione sessuale online: cosa fare e cosa non fare

La nostra azienda fornisce servizi professionali e assistenza legale in caso di estinzione o estorsione online

Lamentarsi di diffamazione su Internet o sui social network

La nostra azienda fornisce servizi di supporto professionale e raccoglie prove informatiche di valore legale al fine di presentare reclami contro la diffamazione su Internet o sui social network

Monitoraggio della reputazione online personale e aziendale

La nostra azienda può fornirti i migliori servizi di monitoraggio su Internet per proteggere la tua reputazione personale e / o aziendale.

Servizi professionali per eliminare le recensioni negative

La nostra azienda fornisce servizi professionali, inclusa l’assistenza legale, per eliminare le recensioni online negative, offensive o non appropriate (recensioni negative su Tripadvisor, Google).

I segreti della frode online: come smascherare il truffatore

Questa sezione del nostro portale di assistenza sui rischi informatici è progettata per aiutare le vittime di frodi online o chiunque sospetti di avere a che fare con i truffatori.

Autenticazione WhatsApp tramite chat remota

L’autenticazione della chat di WhatsApp può fornire il valore di prova legale per il messaggio ricevuto, oppure può essere autenticata in remoto da una società di informatica forense (ricorda che per scopi legali, gli screenshot non sono considerati una prova valida).

Una soluzione di backup che soddisfa tutte le esigenze anche con la crittografia dei dati

La nostra azienda fornisce servizi completi per le esigenze di backup di privati ​​e aziende. Lascia che gli esperti di backup ti consigliano di utilizzare la migliore tecnologia disponibile per proteggere i tuoi dati, e di rispettare le nuove leggi sulla protezione dei dati personali e tutte le normative europee vigenti, anche con la crittografia end-to-end. Proteggi il valore del contenuto.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *