Tfa Sostegno, confermati i cicli per il prossimo triennio: 90mila i posti

Spread the love


Si è tenuto ieri pomeriggio, mercoledì 16 giugno, alle ore 15, il question time trasmesso dalla Rai in diretta televisiva dall’Aula di Montecitorio, in cui il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi ha risposto ad una serie di domande circa il Tfa sostegno del prossimo triennio. Tra le dichiarazioni riportate nel question time, anche un’importante novità: è stata avanzata al Mef la richiesta di attivare percorsi si specializzazione per un totale di 90 mila posti, previsti per il triennio 2021/2024 a fronte dei 40 mila posti approvati per il triennio precedente.

TFA sostegno 2021: 22 mila posti disponibili per il prossimo ciclo

Vediamo ora nel dettaglio quali sono le novità annunciate dal Ministro dell’Istruzione rispetto il prossimo triennio di Tfa sostegno.

Tfa Sostegno: 90 mila nuovi posti per il prossimo triennio

Novità importanti riguardo il prossimo triennio del Tfa Sostegno, ovvero i percorsi di specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.

Nel question time svolto nella giornata di ieri, mercoledì 16 giugno, alla Camera dei Deputati, il Ministro dell’istruzione Patrizio Bianchi ha reso nota la richiesta avanzata al Mef riguardo l’attivazione di nuovi percorsi di specializzazione per il sostegno per un totale di 90 mila posti, da ricoprire durante il triennio 2021-2024.

Il Ministro Bianchi ha infatti esordito sottolineando che “Per coprire posti vacanti per il sostegno col ministero dell’Università abbiamo avanzato al Mef richiesta di attivazione di percorsi di specializzazione sul sostegno per 90 mila posti per il 2021- 2024 con un forte incremento dell’offerta formativa.”

E’ stato anche annunciato che il MEF ha comunicato ai Ministeri interessati di non avere osservazioni in merito all’attivazione dei percorsi per complessivi 90.000 per il triennio 20212024 e di ulteriori 15.809 per il VI ciclo.

Tfa Sostegno: novità VI ciclo

I Ministeri dell’Istruzione e dell’Università hanno avanzato al MEF l’autorizzazione di percorsi di specializzazione per questi 22 mila posti, con un’ulteriore richiesta per 15.809 posti per il VI ciclo, che si aggiungono ai 6.191 già autorizzati. Dunque il Ministro ha aggiunto che “È stata inoltre richiesta l’attivazione di oltre 15mila posti per il VI Ciclo per complessivi 25mila posti disposti.

Infatti, lo scorso 15 aprile la ministra dell’Università, Maria Cristina Messa, nel corso di un question time, aveva annunciato la rilevazione di un totale di 22mila posti per il prossimo TFA sostegno VI ciclo:  “Sulla base di questo ulteriore sforzo, con la rilevazione appena compiuta nel mese di marzo, è emersa la disponibilità complessivamente di 22.000 posti.”

TFA Sostegno 2021, test preliminare: i quiz ufficiali dei precedenti cicli

Tfa Sostegno: decreto Sostegni bis

Il ministro ricorda inoltre che ai sensi del comma 4 dell’articolo 59 contenuto nel decreto Sostegni bis, potranno iscriversi alla prima fascia del GPS o negli appositi elenchi aggiuntivi coloro che avranno completato il percorso di specializzazione sul sostegno entro il 31 luglio 2021.

Questo consentirà loro, con il possesso di almeno 36 mesi di servizio negli ultimi dieci anni di partecipare al percorso concorsuale straordinario, che condurrà all’assunzione a tempo indeterminato.

TFA sostegno 2021, oltre 6.000 posti: requisiti e novità

Di seguito il video del question time del Ministro Patrizio Bianchi:

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *