toccante su Lady Diana e Kate Middleton

Spread the love


Sentimenti contrastanti per il Principe William. Il marito di Kate Middleton, durante la sua visita in Scozia – si è recato ad Edimburgo per l’Assemblea Generale della Chiesa nazionale – si è abbandonato ai ricordi. Sia quelli dolorosi, sia quelli che gli instillano gioia, rilasciando delle dichiarazioni toccanti.

“La Scozia evoca in me tantissimi ricordi felici, ma purtroppo anche i più tristi”, ha esordito il primogenito di Carlo e Lady Diana. Ed è proprio ai pensieri che riconducono alla ‘Principessa Triste’ che è corsa la mente di William. Motivo? “Ero a Balmoral quando ho saputo della morte di mia madre”, ha detto il fratello di Harry.

Balmoral è una zona dell’Aberdeenshire, in Scozia. Il 31 agosto 1997, l’erede al trono si trovava nella residenza estiva reale, in attesa di rientrare a Londra per la stagione scolastica. In quella notte funesta l’auto su cui viaggiava Lady D si schiantò in modo drammatico nel tunnel sotto il Ponte de l’Alma, a Parigi. A distanza di poche ore, la comunicazione del decesso della madre giunse ai figli William appunto ed Harry, che si trovava pure lui in Scozia, ad Aberdeenshire. “Quella mattina, ancora sotto shock, mi rifugiai a Crathie Kirk”, ha spiegato commosso il marito di Kate.

Crathie Kirk è una piccola chiesa neogotica, famosa proprio perché trova sede nei pressi del castello reale e perciò divenuta luogo di culto dei membri di casa Windsor. “Negli oscuri giorni di dolore che seguirono, trovai conforto e sollievo all’aria aperta, nella natura scozzese”, ha proseguito William, “Per questo ho un legame forte con questo Paese, che mi ha regalato pure un momento di grande gioia”.

Il focus si è quindi spostato dal dolore per la scomparsa della madre all’amore per la conoscenza di quella che è poi diventata sua moglie. L’irreprensibile e ‘perfetta’ Kate Middleton. È qui, infatti, che 20 anni fa l’ho conosciuta”, ha raccontato il Principe che ha aggiunto una chiosa dal sapore romantico, sostenendo che la città dove si incontra la futura consorte è normale che “occuperà sempre un posto speciale nel tuo cuore”.

William ha anche dichiarato di aver passato quattro anni stupendi, magnifici e formativi alla St. Andrews University, dicendo che gli altri studenti e la gente del posto lo hanno aiutato a condurre in quel periodo una vita normale. “Potevo persino andare tranquillamente al pub: è stato davvero fantastico”, ha ricordato il Principe.

Spazio anche alla Regina Elisabetta, sua nonna. William ha rivelato che la sovrana si gusta ogni attimo quando fa tappa nel castello scozzese. Lo stesso vale per papà Carlo, “felicissimo” di poter passeggiare serenamente tra le colline. Non poteva mancare una menzione a nonno Filippo, scomparso di recente all’età di 99 anni. “Poi c’è la mia infanzia, caratterizzata da divertenti vacanze all’aria aperta in Scozia, tra nuotate nei laghi e grigliate insieme a nonno Filippo”, conclude il futuro re.

Harry e il trauma della scomparsa di Lady Diana

Poche ore fa, intervistato da Oprah Winfrey, anche il Principe Harry è tornato a parlare della madre. Il marito di Meghan Markle ha detto, in riferimento alla morte di Lady Diana, di aver vissuto un trauma che lo ha segnato per anni. Anni difficili, in cui si è lasciato andare anche al turbine di droga e alcol. Poi l’incontro con l’ex star di Suits, l’amore, la crisi ‘di palazzo’ ed esistenziale, ed infine il trasferimento negli Usa, da ‘uomo libero’.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *