E se la figlia di Harry e Meghan si chiamasse Lily, in onore della regina?

Spread the love


Manca ancora qualche mese al parto di Meghan Markle, che aspetta una bambina dal marito Harry d’Inghilterra, la secondogenita dopo Archie, 2 anni il prossimo 6 maggio. E come avviene spesso quando si tratta di reali i bookmakers sono già scatenati sul fronte nome. Come si chiamerà la piccola?

In pole position, al momento, c’è Lily, che nell’ultimo weekend è balzato da 66/1 a 25/1 nelle previsioni della società di scommesse irlandese BoyleSports. Un boom sostenuto dalla commozione per la morte del principe Filippo, e per la tenerezza di quel messaggio «In loving memory Lilibeth» che ha accompagnato la bara del marito della sovrana nel suo ultimo viaggio.

Lilibeth, come è noto, è il soprannome con cui Elisabetta veniva chiamata da bambina in famiglia, e da adulta, ormai, solamente il marito continuava a usare quel vezzeggiativo. Lily potrebbe essere un diminutivo papabile nella scelta dei Sussex, che mai come in questo momento avrebbero bisogno di recuperare terreno con la royal family. Tra Harry e il padre Carlo ci sarebbe stata solo una breve conversazione fuori dal castello di Windsor dopo le esequie del principe Filippo, e poi, a Frogmore Cottage, i due avrebbero parlato con William ma alla presenza di testimoni, perché in famiglia si teme che qualsiasi discorso possa essere riportato in modo distorto da Harry a persone estranee.

Harry, poi, non ha aspettato nemmeno il compleanno della nonna, tornando a Los Angeles in gran fretta, un altro passo falso. Ecco che omaggiarla nella scelta del nome per la figlia potrebbe giocare a suo favore, anche se ovviamente non è detto che le previsioni siano rispettate.

Già con il primogenito, del resto, i Sussex hanno dimostrato di essere poco prevedibili, scegliendo due nomi mai saltati fuori nei mesi antecedenti la nascita. Tra i più gettonati, resiste il nome della defunta principessa del Galles. «Diana è il nome favorito, ma ciò non ha scoraggiato gli scommettitori a puntare su altri nomi potenziali», ha detto al Daily Mail Sarah Kinsella, portavoce di BoyleSports.

Harry, legatissimo alla madre, dalla quale non ha mai nascosto di prendere ispirazione, potrebbe senz’altro fare questa scelta, che sarebbe molto coraggiosa: nonostante siano passati tanti anni dalla sua morte è sempre rimasta un po’ la spina nel fianco della famiglia, la figura che rimanda agli anni degli scandali, e di quando Buckingham Palace era visto come un covo di vipere contro l’indifesa e ingenua ragazza protagonista di una favola triste.

Solo negli ultimi anni Harry e William hanno iniziato a parlare di lei e a ricordarla pubblicamente. William e la moglie Kate, nel 2015, hanno scelto il suo nome come terzo per la secondogenita, Charlotte Elizabeth Diana, appunto, ma Elizabeth nelle gerarchie familiari è sempre un passo avanti. Tra nipoti e bisnipoti, sono sei le eredi dirette di Sua Maestà ad avere Elizabeth come secondo o terzo nome (Zara Phillips, Lady Louise Windsor, Beatrice di York, Lena Tindall, Isla Phillips e appunto, Charlotte) Harry e Meghan potrebbero anche decidere di fare l’ennesimo strappo alla regola, non scritta ovviamente. La regina, del resto, di questi tempi ha ben altro a cui pensare.

LEGGI ANCHE

Harry e il principe Carlo: un breve colloquio e una lettera senza riuscire a ritrovarsi

LEGGI ANCHE

Il nuovo ruolo del principe Carlo: ora è lui il patriarca della royal family

LEGGI ANCHE

La morte del principe Filippo contribuirà a risanare la frattura tra Harry e la royal family?

LEGGI ANCHE

È stato il principe William a chiedere di «non camminare accanto a Harry» ai funerali di nonno Filippo



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *