Il Partito Democratico è pronto a sconfiggere la Lega

Spread the love


I democratici si avvicinano alla coalizione e si preparano a superare. Secondo il sondaggio Index Research del programma radiofonico di Piazza Pulita, le intenzioni di voto degli italiani stanno sempre più premiando i risultati di Enrico Letta, ed Enrico Letta è riuscito a riportare il partito alla soglia dei 20 punti da quando è entrato in carica. Allo stesso tempo, il Carroccio, guidato da Salvini, ha perso consensi settimana dopo settimana, sostenendo sostanzialmente l’alleata dell’alleanza (non il governo) Giorgia Meloni. Nonostante sia entrato in campo Giuseppe Conte, il movimento a cinque stelle è ancora lontano dal numero di persone alle ultime elezioni politiche, secondo solo a Fratelli d’Italia.

I Democratici sono un punto indietro rispetto al campionato

Secondo il sondaggio, la Lega è ancora il primo partito preferito dagli italiani, ma perde ancora consensi. Il partito di Salvini rappresentava il 21,1%, seguito dal Partito Democratico di Letta, che era a solo 1 punto percentuale di distanza, rappresentando il 20,1%. I Fratelli d’Italia (Fratelli d’Italia) sono scesi leggermente, ma si sono comunque classificati al terzo posto nelle intenzioni di voto, al 17,8%, mentre il movimento a cinque stelle è rimasto a una distanza di sicurezza del 16,5%. Anche se lontano dai risultati di politica del 2018, il “Limite Italia” è ancora stabile al 6,8%. L’azione di Carlo Calenda ha aperto la lista dei partiti minori, ei candidati a sindaco di Roma hanno raccolto il 3,4% dei partiti. La sinistra degli italiani è del 2,8%, la Lunga vita degli italiani è del 2%, proprio come il Partito dei Verdi, l’articolo 1 è dell’1,8%, l’Europa + 1,5% e il Cambiamo di Giovanni Totti è dell’1,3%.

Cresce il consenso tra Draghi e il suo governo

La fiducia in Mario Draghi è tornata a salire, anche se era circa cinque punti sotto il record quando il suo governo è entrato in carica. Il presidente del Consiglio ha ottenuto il sostegno del 58,1% degli italiani, mentre il governo ha ottenuto la fiducia del 44% dei cittadini. Più della metà degli italiani è soddisfatta dell’andamento della campagna di vaccinazione contro il Covid, con un tasso di accuratezza del 53,3%, e si accontenta del 42,8% di coloro che non credono che il piano risponderà allo standard. La ripresa di Draghi è ancora meno convincente per gli italiani: il 45,8% è soddisfatto del piano presentato alla Commissione europea, mentre il 35,9% è insoddisfatto. Sul futuro del Presidente del Consiglio, invece, i cittadini sono divisi a metà: il 45,1% lo vuole a Palazzo Chigi fino alla fine della legislatura nel 2023, il 44,6% preferisce che venga eletto Presidente della Repubblica nel 2022, quando Il mandato di Mattarella scadrà e noi parteciperemo alle elezioni.

window._fpcmp.push(function(gdpr)
{
!function(f,b,e,v,n,t,s) {if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod?
n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};
if(!f._fbq)f._fbq=n;n.push=n;n.loaded=!0;n.version=’2.0′;
n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0;
t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];
s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,’script’,
‘https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js’);
fbq(‘init’, ‘2062554930705272’);
fbq(‘track’, ‘PageView’);
//fbq(‘track’, ‘ViewContent’);
//send custom checkpoints event
(function () {
var checkPoints = [10, 20, 40, 60, 90, 120, 180, 240, 300].sort(function(a, b) {
return a – b;
}); //seconds
var checkPointIndex = 0;
var f = function(){
var data = {
instant: checkPoints[checkPointIndex]
};
console.log(“[FB PIXEL] send custom event ViewContentCheckPoint “, data, ” on account ” ,”2062554930705272″ , ” currentTime in seconds “,
new Date().getTime() / 1000);
fbq(‘trackCustom’, ‘ViewContentCheckPoint’, data);
checkPointIndex++;
if(checkPointIndex < checkPoints.length) {
setTimeout(f, (checkPoints[checkPointIndex] – checkPoints[checkPointIndex-1]) * 1000)
}
};
if(checkPoints.length){
setTimeout(f, checkPoints[checkPointIndex] * 1000)
}

})();
});



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *