Lazio, mal di trasferta e Milinkovic k.o., la Champions si allontana

Spread the love


La quinta sconfitta nelle ultime 7 partite lontano dall’Olimpico complica la rincorsa al quarto posto e ora Inzaghi rischia di perdere anche il centrocampista serbo

Ora il piano per arrivare al quarto posto si è compromesso. La sconfitta di Firenze non ha portato solo tanta delusione in casa Lazio. “Adesso la corsa Champions si complica parecchio”, ha ammesso il tecnico Simone Inzaghi. I biancocelesti si erano presentati al Franchi con l’imperativo di vincere per restare alla rincorsa del quarto posto. L’uno-due di Vlahovic ha smorzato la Lazio, reduce dalle vittorie contro Milan e Genoa.

Il ciclo di undici successi di fila all’Olimpico aveva rialzato la classifica della formazione di Inzaghi, che a Firenze ha però pagato il conto del suo rendimento in tono minore spesso accusato in trasferta. Al Franchi è giunta la quinta sconfitta nelle ultime sette gare lontano dall’Olimpico: da inizio febbraio solo Spezia e Crotone hanno fatto peggio (sei k.o. ciascuno) fuori casa. E contro la Fiorentina è salito a 10 il numero degli stop complessivi della squadra di Inzaghi in questa stagione di A. Una prestazione sotto ritmo con poca lucidità che ha messo in primo piano, oltre alle disattenzioni sulle due reti viola, anche la serataccia degli attaccanti.

In particolare, si sono appannate le stelle di Inzaghi che nelle gare precedenti avevano trascinato la squadra anche con i loro gol. In apertura Correa non ha capitalizzato una ghiotta chance: probabile che ne sia stato condizionato il resto della prova dell’argentino, molto lontana dai livelli delle partite più recenti. Luis Alberto non ha fornito i soliti lampi al gioco causa anche i fastidi non ancora del tutto assorbiti per un trauma distorsivo alla caviglia. E Immobile, pur lottando con caparbietà, ha mancato l’appuntamento col gol.

Le ultime quattro

—  

Ora restano quattro gare per giocarsi le ultime speranze. Mercoledì in casa col Parma, sabato il derby, martedì 18 maggio è in programma il recupero col Torino e poi domenica 23 la chiusura in casa del Sassuolo. Ma le residue possibilità della Lazio sono anche condizionate dalla concorrenza, che può far valere pure il suo vantaggio in classifica.

Ansia Milinkovic

—  

Oggi verrà sottoposto ad accertamenti clinici Sergej Milinkovic dopo la botta al viso subita nel finale di primo tempo a Firenze. Si sospetta la frattura del setto nasale. Si valuteranno le sue condizioni in vista della gara col Parma. Per cercare di averlo in campo nel derby.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *