Come scegliere il materasso giusto

camera

Quando non si dorme più molto bene, la colpa ricade spesso e volentieri sul materasso su cui ci si trova: come scegliere il materasso giusto per dormire senza problemi?

Innanzitutto, è bene ricordare che a seconda del tipo di rete o doghe che si hanno a casa, non è sempre possibile scegliere qualunque tipo di materasso.

Facendo un esempio pratico, un materasso in schiuma e una rete a molle non sono una buona accoppiata in quanto il materasso rischia di usurarsi in fretta. Meglio in questo caso propendere per delle reti con doghe.

Se dovete riarredare la casa da zero o semplicemente volete sostituire il vecchio materasso potete farlo facilmente con questi consigli:

Come scegliere il tipo di materasso

Esistono ormai in commercio 3 tipi principali di materassi: lattice, molle o schiuma. Come fare per scegliere il migliore?

A seconda della tecnologia utilizzata per il materasso che si andrà a scegliere, la resa sarà diversa. Partendo dalla considerazione che ognuna di queste tecnologie è buona, sarà importante trovare quella più adatta a sé.

Il materasso in memory è una moda degli ultimi anni. Formato da una schiuma poliuretanica leggera, può avere densità diverse, e di conseguenza essere rigido, medio o morbido. È ideale nel caso in cui si desideri un materasso confortevole e ad alta resilienza. Il materasso in memory foam è famoso perché nel tempo si adatta alla forma del corpo, garantendo una minima pressione.

Il materasso a molle insacchettate è quello più conosciuto. Ha un buon sostegno, un buon livello di rigidità e un’ottima ventilazione. Dettaglio non trascurabile per le coppie, le molle insacchettate non si muovono e quindi anche se il partner ha un sonno agitato o si sveglia di frequente non ve ne accorgerete.

Il materasso in lattice è quello che offre maggior comfort, ma che al contempo è di fascia più alta rispetto agli altri due. Ha una forte resilienza e un sostegno elevato. Può essere realizzato con lattice di origine naturale o sintetica e ha un’elevata densità (fra 50 kg/m3 e 85 kg/m3), oltre ad essere ipoallergenico e traspirante.

Come si valuta un materasso

Quando si deve acquistare un materasso, niente è meglio della prova diretta. Se è possibile, ecco qualche consiglio per valutare il materasso che si ha di fronte:

  • Stendersi sul letto per qualche minuto con gli occhi chiusi.
  • Stendersi sulla schiena e far passare la mano fra i reni e il materasso. Se è possibile farlo, significa che il materasso è troppo rigido.
  • Se invece appoggiandosi sul gomito quest’ultimo affonda, il materasso è troppo soffice.
  • Se ci si stende di lato e la spalla si colloca in modo corretto nel materasso, il livello di durezza è corretto.

Qualora non fosse possibile affidarsi ai propri sensi o seguire queste indicazioni perché si pensa ad un acquisto online, è possibile leggere le recensioni e le opinioni di chi il materasso l’ha già acquistato.

Una volta fatte le prime valutazioni e aver letto questo articolo, può essere utile comparare i diversi materassi in commercio su un sito come soloiltop.

Questo vi permetterà di avere le idee più chiare e con una migliore visione d’insieme per poter fare una scelta consapevole.