Cosa vedere a Madrid in 2 giorni

madrid

Immaginiamo un bel weekend libero, biglietto aereo pronto e come meta Madrid, la capitale della Spagna castigliana. Città storica e piena di vita. Ecco cosa vedere!

10 cose da vedere a Madrid

Museo del Prado

Partiamo con il pezzo più forte: Museo del Prado. Caravaggio, Goya, Raffaello e Vasquez e i capolavori degli ultimi cinque secoli sono imperdibili. Vale la pena dedicarci almeno mezza giornata.

Il Reina Sofia

Nell’ex ospedale potrete ammirare le tele di Dalì, Mirò e Picasso. E di quest’ultimo il più famoso quadro della Seconda Guerra Mondiale: Guernica. Da visitare possibilmente verso l’orario di uscita per riuscire a vederlo e contemplarlo in silenzio.

Thyssen-Bornemisza

Il meglio dell’arte impressionista tedesca, degli avanguardisti russi e della coppia Van Gogh e Gauguin. Questo è il contenuto di questo museo allestito dal barone Thyssen-Bornemisza.

Il Palazzo Reale

La maestosa costruzione che ospitava i reali di Spagna è del 1764. Un’opera da ammirare per il tocco barocco e per l’estensione di 135.000 mq che lo rendono il più grande del continente.

La cattedrale di Madrid

Lungo la strada del Palazzo Reale ecco la Cattedrale dell’Almudena. Una storia travagliata di vicissitudini fra il re e i vescovi dei secoli precedenti. Una mistura di stili architettonici vetusti e recenti: neoromanico, gotico, neoclassico, barocco e gotico.

Plaza Mayor

Una piazza che è figlia delle idee ingegnose dell’architetto Juan Gomez de Mora e del benefattore Filippo III, la cui statua si erge imponente nel centro del piazzale. Sede del mercato cittadino, delle esecuzioni e delle fieste del passato, oggi invece è un luogo di ritrovo fatto di porticati e botteghe. La sua originalità sta nelle nove porte d’entrata e nella Casa de la Panaderia: edificio centrale con due torri e affreschi zodiacali.

Puerta del Sol

Da vivere soprattutto a capodanno, quando rintoccano i 12 secondi finali e quando i madrileni si dilettano nella gara dei 12 chicchi d’uva da mangiare al ritmo di ogni campanada. Di particolare interesse anche la statua dell’orso che addenta il corbezzolo.

Dove mangiare a Madrid

Dove assaggiare la celeberrime tapas? Il quartiere più indicato è Letras. Qui trovate osterie tradizionali con il bollito madrileno, le patate in salsa brava, il serrano spagnolo e poi le polpette di toro al sugo.

In più potete visitare la tomba di Cervantes e la casa museo di Lope de Vega oltre a passeggiare fra antiche librerie, teatri e botteghe.

Cosa fare la sera a Madrid

Pensiamo ora alla sera. È il momento di andare in uno dei ‘tablao’ per godersi il flamenco. Fra i vari locali troverete cocktail e vini tipici. Il posto migliore: il Circolo delle Belle Arti, dove potete godere anche della vista dalla terrazza.

Cosa vedere a Madrid senza pagare

Il posto più acclamato è la Via dell’Arte. Oltre a ospitare i musei icone della città trovate il Giardino Botanico Reale e il Parco del Buen Retiro. Alla fine del Prado c’è da visitare e fotografare la Plaza de Cibeles con la celebre fontana.

Di notevole interesse storico è anche il Tempio di Debod vicino a Plaza de España e unico tempio egizio nazionale.

Dove fare shopping a Madrid

La via più attraente è senza dubbio la Gran Via. Negozi ed edifici moderni da percorrere fino in fondo. Non dimenticatevi di una foto sotto l’edificio Metropolis.

Dintorni di Madrid

Vicino a Madrid troviamo cittadine ed escursioni naturalistiche di non poco conto. Per esempio la vicina Toledo dall’aspetto arabesco. Oppure Segovia con il suo famoso acquedotto di origini romane e Consuegra con il suo patrimonio paesaggistico.

Stupenda e imperdibile è poi Cuenca con le Casas Colgantes: le case sospese a ridosso del precipizio.