Scozia, cercasi custode per piccola isola disabitata da trent’anni

scozia-cercasi-cusotde

La Scozia è un Paese molto bello e propone un’offerta di lavoro molto particolare!

Si cerca un custode per un’isola disabitata da oltre trent’anni. L’annuncio è stato pubblicato sui social dell’ente Isle Martin Trust, ente benefico proprietario dell’isola.

Ecco le caratteristiche dell’Isola:

  • Dista appena cinque minuti di barca dalla costa, in particolare da Ullapool.
  • A pochi km da Edimburgo

Durante la guerra dell’indipendenza in Scozia, c’era una delle fortezze di Forth, che era un tentativo di proteggere la base della Royal Navy a Rosyth e il ponte ferroviario per evitare gli attacchi dal mare. Un tunnel di munizioni costruito nel 1916 può essere ancora visitato. L’isola viene spesso definita la “Iona dell’Est” in quanto è sorprendentemente simile all’isola di Iona, sulla costa occidentale della Scozia. L’Inchcolm Island è situata sul Firth of Forth, a est di Forth Bridge. Il luogo di maggiore interesse è l’abbazia fondata dagli agostiniani del 12 ° secolo, la miglior conservata ad oggi. L’abbazia fu costruita nel 12° secolo dal re Davide I dopo che suo fratello aveva bisogno di rifugio lì durante una tempestosa traversata del Forth nel 1123. L’abbazia stessa, insieme ai suoi terreni, sono aperti al pubblico e sono considerati uno dei complessi manstici meglio conservati dell’epoca.

L’ente ritiene opportuno affidare il ruolo di custode a qualcuno per prendersi cura dell’isola, andrebbe bene anche una coppia. L’isola ottima birdwatching e si fa un festival delle Alghe ogni anno. Ci sono due bellissime spiagge e un museo a forma di capanna. Inoltre è plastic free è sostenibile. L’ente ritiene opportuno affidare il ruolo di custode a qualcuno per prendersi cura dell’isola, andrebbe bene anche una coppia.

Cosa dovrà fare il custode

Il custode dovrà fare delle piccole cose, per otto mesi all’anno. In particolare dovrà essere in grado di maneggiare una barca fino alla costa se serve e dovrà fare piccoli interventi di manutenzione e occuparsi della pulizia dei bagni, inoltre accogliere i turisti che arrivano e far rispettare le norme covid ove ci fossero ancora.  Potrà allestire anche un punto ristoro o bar, tipo chioschetto o ristorante.

Chi accetterà il lavoro guadagnerà circa 150 sterline a settimana per un impiego di poche ore al giorno salvo qualche imprevisto. Ma avrà alloggio garantito in un tipico cottage scozzese vicino ad una vecchia abbazia. La pecca è che l’acqua e il cibo devono essere trasportate dal Paese e anche la connessione è limitata.

Pensate che l’isola è visitata almeno da 20mila turisti all’anno e alcuni la scelgono per sposarsi. Insomma non è molto il lavoro, ma potrete godere del silenzio e del relax e di stare al contatto con la natura per almeno 8 mesi.